SCONTI FINO AL 28/04 - TRASPORTO GRATUITO - SPEDIZIONE RAPIDA
103 shopping cart
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

L’area DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita) del Veneto comprende 15 comuni della provincia di Treviso, di cui i principali sono Conegliano, riconosciuto come centro della cultura enologica e Valdobbiadene, il vero nucleo produttivo delle eccellenze vinicole.

Dal 2019, proprio la fascia collinare compresa tra Conegliano e Valdobbiadene è entrata a far parte dei siti dell’UNESCO, ottenendo così il rinomato riconoscimento di sito Patrimonio dell’Umanità. I quindici paesi inclusi in quest’area protetta, infatti, possiedono un immenso valore storico, enologico e culturale.

Tra le grandi produzioni che hanno origine da questi luoghi ricchi e rigogliosi, quella che viene sicuramente ricordata da tutti è la produzione del Prosecco Superiore DOCG.
 

L’area DOCG fulcro storico della viticoltura italiana

Nella zona compresa tra Conegliano e Valdobbiadene la viticoltura è parte della tradizione che si tramanda di generazione in generazione.

Il paesaggio è indimenticabile. Le ripide colline terrazzate, perfette per la coltivazione delle viti, vengono decorate in ogni stagione con nuovi colori che scandiscono lo scorrere del tempo. L’occhio viene catturato da questa meraviglia e chiunque la osservi può già immaginare l’eccellente qualità dei prodotti che ne derivano.

L’uomo ha sempre vissuto e coltivato queste terre, così vocate per la viticoltura, in sintonia con la natura e con il clima. Da questa unione origina infatti il paesaggio agrario unico, decorato da maestose vigne e dall’armonia dei filari, che ricamano dolcemente le colline.  È un luogo che merita senza dubbio di essere visitato.
 

Le colline del Valdobbiadene, un mosaico di preziose diversità

La pianta della vite, in questi luoghi, affonda le proprie radici e forma un tutt’uno con il terreno, l’ambiente, il clima e l’uomo.

All’interno della denominazione DOCG si trovano delle sottozone che tra loro si differenziano per la struttura del suolo e per la sua composizione. Anche i versanti delle colline variano: vi sono punti molto scoscesi e altri caratterizzati invece da inclinazioni più dolci.

Tutte queste naturali sfumature danno vita a delle microzone, perfette per la coltivazione delle viti e capaci di conferire delle caratteristiche uniche all’area del Prosecco Superiore DOCG e al vino che ne deriva.

Nelle sottozone dove l’escursione termica tra giorno e notte è maggiore si hanno delle uve con un quantitativo più elevato di aromi. Nelle aree con minor altitudine, invece, i grappoli maturano un po’ prima rispetto a quelle dei filari posti più in alto, dove quindi la vendemmia sarà più tardiva.
Anche la composizione del terreno influisce su alcune caratteristiche tipiche alle uve.

Ad esempio, nei suoli dove la percentuale d’argilla è elevata, l’acqua piovana viene trattenuta più a lungo rispetto a zone più sabbiose e ghiaiose. Le piante che crescono in questi terreni, di conseguenza, non soffrono di carenze idriche e si caratterizzano per un miglior l’equilibrio vegetativo e una migliore maturazione dei grappoli.

Anche la componente minerale presente nel terreno è importante. Essa viene, in parte, trasferita all’acino e quindi poi al mosto (succo d’uva) e di conseguenza, laddove i terreni sono ricchi in minerali, i vini ottenuti sono più complessi e caratterizzati da aromi molto delicati.
 

Prosecco Superiore DOCG: un vino per ogni occasione

Per chi è alla ricerca di uno spumante di qualità, delicato, raffinato e versatile, la vasta gamma di Prosecco Superiore DOCG della zona Conegliano-Valdobbiadene proposta da Soligo è un’ottima scelta.

Il più secco è “Solicum Rive di Soligo Millesimato Valdobbiadene Prosecco Superiore” in versione Extra Brut, ottimo accanto agli antipasti. Il “Col de Mez Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG” Extra Dry, invece, si sposa divinamente con le pietanze a base di carne bianca e con il pesce.

Infine, da accostare ai momenti più dolci, c’è “Solicum Rive di Soligo Millesimato Valdobbiadene Prosecco Superiore” Dry. Quest’ultimo ve lo suggeriamo accanto alle focacce pasquali o ai formaggi stagionati.

Se ancora siete poco affini ai vini e cercate un’idea o un consiglio su quali sono i più adatti ad accompagnare un piatto, trovate tante proposte culinarie nella sezione del sito Soligo Shop dedicata alle ricette e agli abbinamenti.
Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter
Resta aggiornato con noi

Odiamo lo spam. Solo informazioni utili su promozioni vantaggiose.

Pagamento sicuro

Che sia con carta di credito, Amazon Pay o PayPal.

Spedizioni veloci

Consegna garantita entro 2-3 giorni lavorativi dall'avvenuto pagamento. Su tutto il territorio italiano.

Assistenza clienti

servizioclienti@collisoligo.com