TRASPORTO RAPIDO - IMBALLO PROTETTIVO - ASSISTENZA CLIENTI
103 shopping cart
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Primavera in tavola, ecco alcune idee

Germogli, fiori e caldi raggi di sole sono i principali elementi che caratterizzano la primavera. Tutto rinasce, fiorisce e si colora, anche le tavole.

Questo perché, sin dal mese di marzo, è possibile iniziare ad utilizzare frutta e verdura fresca ed estremamente gustosa per le ricette. Si parla per esempio di ciliegie, fragole, albicocche e pesche, ma anche di asparagi, zucchine, melanzane e ravanelli. È quindi molto facile lasciare scorrere la fantasia e portare così la primavera in tavola con piatti stravaganti e colorati. Viene spontaneo, infatti, provare nuovi abbinamenti cibo-vino se le materie prime sono fresche e genuine.

Ricette antipasti di primavera: capesante al forno su letto di asparagi

Un’idea semplice e dal gusto estremamente delicato, come è appunto la primavera, è quella di un antipasto perfetto per questo periodo: capesante e asparagi. È un piatto molto facile da fare, quindi veramente alla portata di chiunque. La semplicità della sua preparazione, tuttavia, non è alla pari del gusto, che lascerà chiunque lo assaggerà a bocca aperta.

Vediamo quindi come preparare questo antipasto primaverile:
  • Dopo aver lavato le capesante sotto l’acqua fredda, sgocciolarle e adagiarle su una teglia foderata con carta da forno, insaporendole con un pizzico di sale e un po’ di pepe;
  • A parte tagliare a pezzetti di circa 1 cm alcuni asparagi verdi e metterli su una padella con un filo d’olio, lasciandoli cuocere a fuoco lento;
  • Nel frattempo tagliare dei pomodorini a piccoli cubetti e teneteli da parte;
  • Aggiungere un fiocchetto di burro sulle capesante e infornarle a 180°C per soli 5 minuti. Questo tempo sarà sufficiente per cuocerle e dorarle;
  • A questo punto impiattare prima gli asparagi, poi i cubetti di pomodoro e infine le capesante.
L’antipasto è da servire caldo, possibilmente abbinandolo ad un calice di Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut di Soligo. Questo spumante, infatti, si sposa perfettamente con il pesce: le leggere note floreali e fruttate che lo caratterizzano creano un equilibrio di sapori con la capasanta perfetto, in quanto altrettanto raffinata e delicata. È importante però servire il vino alla temperatura di 4°C - 6°C per farne percepire tutto il suo gusto. Questa è solo una delle semplici ricette antipasti di primavera che potete trovare sul blog di Colli Soligo

Picnic primavera, il vino perfetto 

Se si sta invece pensando di approfittare della bella stagione per fare una gita fuoriporta, un picnic può essere indubbiamente una splendida idea. Passare una giornata immersi nel verde e nella tranquillità permetterà infatti di staccare dalla quotidianità, rilassarsi e ricaricarsi. 

Per rendere però il picnic un po’ più raffinato, si può preparare un antipasto con verdure semplice e fresco, come delle mozzarelle farcite con prosciutto, pomodori e zucchine, ed abbinarlo ad un buon vino. Anche un panino gourmet con salmone affumicato, zucchine grigliate e un assaggio di maionese biologica sarà però perfetto.

Anche in questi casi, la combinazione perfetta è con l’amatissimo Prosecco Col de Mez in versione Brut. Questo spumante, infatti, si accosta con classe a tutti gli antipasti a base di verdure e ai finger food. Ecco che il picnic primavera sarà davvero perfetto.

Prosecco Rosé per un aperitivo tra amici 

La primavera porta con sé anche la gioia di trascorrere del tempo in compagnia, magari all’aperto in giardino o in terrazzo. Le giornate sono più lunghe ed è piacevole incontrarsi per un aperitivo serale. Anche in questo caso è semplice portare la primavera in tavola.

Infatti, per abbinare agli antipasti un gusto diverso dal solito e per aggiungere un tocco di colore ai calici, si può servire agli invitati il Prosecco Rosé Millesimato di Soligo. Questo è perfetto da gustare ancora fresco, ad una temperatura di 6°C - 8°C.

È sicuramente un vino diverso da tutti gli altri, perché nasce dall’unione di due vini distinti: il Glera, per il 90% e il Pinot Nero. Dalla loro unione nasce un Prosecco dal colore e dal gusto peculiari, rendendolo indubbiamente perfetto per stupire gli ospiti con un aperitivo indimenticabile.
 
 
 
 
 
Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter
Resta aggiornato con noi

Odiamo lo spam. Solo informazioni utili su promozioni vantaggiose.

Pagamento sicuro

Che sia con carta di credito, Amazon Pay o PayPal.

Spedizioni veloci

Consegna garantita entro 2-3 giorni lavorativi dall'avvenuto pagamento. Su tutto il territorio italiano.

Assistenza clienti

servizioclienti@collisoligo.com